Attività Attività

Attività


Assistenza a familiari (lavoro domestico)


Nel caso di instaurazione di un rapporto di lavoro domestico con assistente familiare convivente per 54 ore settimanali, per l’assistenza di familiari non autosufficienti o genitore ultraottantenne del lavoratore aderente, sarà possibile richiedere un contributo pari a euro 900 su base annua per ciascun lavoratore (riproporzionato in caso di rapporto di lavoro inferiore a 12 mesi).
I limiti di reddito sono:

  • se il familiare non è convivente con il Lavoratore: per genitore e/o figli con Isee pari o inferiore a euro 15.000; a condizione che il lavoratore iscritto ad EBURT abbia un Isee pari o inferiore a 25.000 euro
  • se il familiare è convivente con il Lavoratore: per genitori, figli, coniuge o componente la famiglia anagrafica del lavoratore, fratello o sorella, a condizione che il lavoratore iscritto ad EBURT abbia Isee pari o inferiore a euro 25.000.

Il lavoratore interessato presenterà domanda, anche tramite CST-EBURT, mediante apposita modulistica entro il 28 febbraio dell’anno successivo a quello di riferimento.
Su richiesta, il contributo potrà essere liquidato anche in due rate semestrali a fronte della presentazione della documentazione di cui sopra in occasione dell’istanza relativa al primo semestre, entro il 30 settembre dell’anno di riferimento.

Alla domanda deve essere allegata la seguente documentazione:

  • copia del contratto di lavoro domestico;
  • copia della denuncia di lavoro domestico effettuata all’INPS;
  • copia dello stato di famiglia del familiare assistito;
  • copia del certificato di invalidità del familiare assistito attestante la non autosufficienza;
  • copia della dichiarazione ISEE del familiare assistito (se non è convivente con il richiedente);
  • copia della dichiarazione ISEE del lavoratore richiedente;
  • copia dei bollettini di pagamento dei contributi di lavoro domestico;
  • copia dell’ ultima  busta paga del lavoratore richiedente.

EBURT provvederà a rimborsare il contributo direttamente al lavoratore.