Attività Attività

Attività


Assistenza bambini - Centri estivi


Nel caso di fruizione, da parte di lavoratori dipendenti con uno o più figli naturali e/o affidati e/o adottati di età compresa tra i 4 e i 14 anni compiuti, di centri estivi, campi solari o altre strutture analoghe organizzati da enti o istituzioni autorizzate, in qualsiasi periodo di sospensione dell’attività scolastica, sarà riconosciuto a concorrenza della spesa effettivamente sostenuta, esclusivamente fino ad un massimo di 5 anni per ogni figlio, un importo giornaliero pari a 12 euro netti per un massimo di 24 giorni all’anno.
L’arco temporale compreso tra i 4 e i 14 anni è inteso “dall’anno del compimento del 4° all’anno di compimento del 14°”.

Il lavoratore interessato presenterà domanda, anche tramite CST-EBURT mediante apposita modulistica entro il 15 novembre dell’anno di riferimento. Solo per i campi effettuati nel periodo di sospensione scolastica per festività natalizie, il lavoratore potrà presentare domanda entro il 31 gennaio dell’anno successivo.

Alla domanda deve essere allegata la seguente documentazione:

  • copia dell’ultima busta paga;
  • copia delle ricevute di pagamento del servizio fruito (timbrate della struttura/società/parrocchia); in caso di pagamento mediante bonifico bancario, è possibile presentare, copia della contabile del pagamento la cui causale deve necessariamente riportare: “acconto e/o saldo campo estivo di ____________ (Cognome e Nome del bambino) per il periodo dal ___ al ___”.
  • certificato di effettiva frequenza rilasciato dalla struttura al termine del periodo (anche mediante autocertificazione).

EBURT provvederà a rimborsare il contributo direttamente al lavoratore.